Login
Supporta il sito

Venditascacchi.it
scacchi, scacchiere e chess set completi artigianali fatti a mano in
Italia
scacchi, scacchiere e chess
set completi
artigianali fatti in Italia

Newsletter
Notizie e lezioni in pdf.

Hit Counter by technology news
Chi c'é online
2 visitatori online
2 ospiti, 0 membri
Commenti recenti
Quiz giornaliero


Please consider registering
guest

sp_LogInOut Log In sp_Registration Register

Register | Lost password?
Advanced Search

— Forum Scope —




— Match —





— Forum Options —





Minimum search word length is 4 characters - maximum search word length is 84 characters

sp_Feed Topic RSS sp_TopicIcon
Chi è stato il più bravo e perchè?
15 Febbraio 2012
3:48
Avatar
Giuseppe Tarascio
Amministratore
Forum Posts: 1931
Member Since:
30 Novembre -0001
sp_UserOfflineSmall Offline

L’utente Temujin ha provato 2 volte ad inserire questo argomento, ma l’anima di Bobby Fischer ha fatto ….volatilizzare il suo messaggio in entrambi i casi! Dopo una seduta spiritica insieme a Boris Spassky provo a re-inserirlo.

Playchess: Tarascio_Giusepp
16 Febbraio 2012
1:26
Temujin
Member
Members
Forum Posts: 27
Member Since:
1 Settembre 2011
sp_UserOfflineSmall Offline

Vedimo se il fantasma di Bobby Fisher interviene di nuovo:-)

Il messaggio che volevo inviare era:

Secondo voi chi è lo scacchista migliore, non tanto per saperlo effettivamente, tanto ognuno dirà il proprio giocatore preferito.

Ma per conoscerli meglio, sapere perchè vi piacciono e magari qualche loro aforisma.

Io, premetto che non sono in grado di giudicarli a livello tecnico, ma ho visto il film: “In cerca di Bobby Fisher” e la sua figura mi affascina parecchio.

Sparate misogine a parte, le sue interviste e la sua uscita di scena sono il classico esempio di genio e sregolatezza.

A voi la parola (Spero)..

16 Febbraio 2012
1:56
BlackOysterWillow
Member
Members
Forum Posts: 32
Member Since:
21 Gennaio 2012
sp_UserOfflineSmall Offline

Giuseppe Tarascio ha scritto:

L'utente Temujin ha provato 2 volte ad inserire questo argomento, ma l'anima di Bobby Fischer ha fatto ….volatilizzare il suo messaggio in entrambi i casi! Dopo una seduta spiritica insieme a Boris Spassky provo a re-inserirlo.


LoL
16 Febbraio 2012
2:56
Avatar
Giuseppe Tarascio
Amministratore
Forum Posts: 1931
Member Since:
30 Novembre -0001
sp_UserOfflineSmall Offline

Se si vogliono confrontare grandezze omogenee, occorre stabilire prima un’unità di misura (vecchi ricordi scolastici di Fisica).
Sono stati fatti dei tentativi, con delle simulazioni al computer (del genere:”Se Fischer fosse vissuto ai tempi di Capablanca, che ELO avrebbe avuto?”) ma lasciano il tempo che trovano. E’ un po’ come paragonare Schumacher ad Ascari, Alonzo a Nuvolari. Per portare un esempio pratico, riporto qui delle note biografiche di 4 Campioni usando come termine discriminante la funzione dell’Istruttore.

!) Akiba Rubinstein: studente in teologia, ma per vivere faceva il commesso in una macelleria ebraica. Nimzowitsch lo sfotteva (il solito cafone!). Quando entrava in sala torneo, diceva:”Arriva il macellaio”.

2) Alexander Alekhine. Famiglia benestante. Liceo privato, ma i genitori gli vietarono di andare in un circolo di scacchi, perchè gli scacchisti erano persone di rango inferiore al suo. Allora si dedicò al gioco per corrispondenza, riempendo decine di quaderni con le analisi delle sue partite. Andò a Giurisprudenza. Ma la madre (commerciante all’ingrosso) morì. Il padre, un nobile debosciato, dopo due mesi dalla morte della moglie dilapidò tutta la sua fortuna al Casinò di Montecarlo. Alekhine fu costretto ad emigrare in Francia, lavorando come Procuratore legale. Per trovare gli sponsor per il suo sogno (sfidare Capablanca) pubblicò le sue partite con ampi commenti, dimostrando la sua straordinaria forza analitica.

3) Robert James (Bobby) Fischer. Già da 6 anni si affidò al notissimo istruttore di Manhattan (dove Bobby viveva) John William (detto Jack) Collins. Viveva praticamente a casa sua! (Bobby non aveva il padre) Frequentò anche la Scuola di Scacchi “Erasmus Hall High School”, ma gli istruttori lo descrissero come un “ragazzo difficile”. Allora passò alle cure del Maestro Internazionale Lombardy (un prete: si dedicò anima e corpo al giovane Bobby) fino a 13 anni. Dopo poco divenne GM.

4) Fabiano Caruana (aggiornato a luglio 2007. Fonte sito FSI (Scacchitalia n.1, luglio 2007)Lascio la parola a lui stesso: “Ho scoperto gli scacchi all’età di 5 anni seguendo un corso scolastico pomeridiano a Brooklyn. La mia istruttrice ( Carol Caronia) notò il mio talento e mi presentò il Maestro Bruce Pandolfini, che fu il mio primo vero allenatore per tre anni. Ho studiato con il Maestro Bruce Pandolfini, dal 1998 al 2001. Dopo ho cominciato a studiare con il GM Miron Sher, dal 2001 al 2004. Nel periodo 2002-2004, prima del mio trasferimento in Spagna, ho studiato un po’ con il GM Pal Benko e il GM Gregory Kaidanov. In Spagna ho studiato con il MI Boris Zlotnik (2004-2007) e in questo periodo a Budapest, dove attualmente vivo, studio con il GM Alexander Chernin.”

Veramente possiamo confrontare mondi così diversi? Bolt e Mennea hanno avuto le stesse tecniche di addestramento?
Concludo con Magnus Carlsen: arrivato “solo” a 2700 punti di ELO, si è rivolto a Garry Kasparov come istruttore ed in pochi mesi ha superato i 2800. Capablanca a chi poteva rivolgersi? Alle ragazze cubane? (mmmhhh niente male, però, come idea….)

Playchess: Tarascio_Giusepp
17 Febbraio 2012
8:14
Avatar
Giuseppe Tarascio
Amministratore
Forum Posts: 1931
Member Since:
30 Novembre -0001
sp_UserOfflineSmall Offline

Ho dimenticato di esprimere la mia preferenza personale: Tigran Petrosian, soprannome “la roccia”. Molti motivi: un combattente nato, sin da quando faceva il pugile, da giovane. Solido ma molto aggressivo (non si diventa Campioni del Mondo, se non si vince una quantità enorme di partite!). Ingiustamente sottovalutato, per colpa del paragone con lo stile di Mikhail Tal.

Playchess: Tarascio_Giusepp
17 Febbraio 2012
12:35
enzo scardamaglia
Member
Members
Forum Posts: 34
Member Since:
22 Novembre 2010
sp_UserOfflineSmall Offline

Il mio podio:

Kasparov: senza commenti

Botvinnik: oltre che per la sua “potenza” per come si è ripreso il titolo mondiale su Tal a 50 anni

B. Fisher: il Glenn Gould degli scacchi

17 Febbraio 2012
6:58
BlackOysterWillow
Member
Members
Forum Posts: 32
Member Since:
21 Gennaio 2012
sp_UserOfflineSmall Offline

per quel che ho visto fino ad oggi ( non ho visto molto ) quello che mi piace di più è petrosian ( che sapevo chiamassero anche la tigre degli scacchi ) 

mi piacerebbe approfondire le sue partite

17 Febbraio 2012
9:48
Temujin
Member
Members
Forum Posts: 27
Member Since:
1 Settembre 2011
sp_UserOfflineSmall Offline

Petrosian VS Fisher 1958

http://www.chessnetwork.com/ch…..ideo/69280

19 Febbraio 2012
9:50
shawlee
Member
Members
Forum Posts: 3
Member Since:
7 Febbraio 2012
sp_UserOfflineSmall Offline

Io credo che i piu forti giocattori sono i recenti a partire da bobby e poi kasparov anand….pero il merito e di capablanca aliehin lasker steinz ….e ancora altri prima di loro che hanno sviluppato il gioco e la teoria….

a me mi piacono petrosian(lo stile) capablanca(talento e una generazione avanti a i concorenti) aliehin(artista) vidmar milan(perche non era profesionista con buoni risultati nel mondo profesionista)

 

 

 

Forum Timezone: UTC 1

Most Users Ever Online: 124

Currently Online:
2 Guest(s)

Currently Browsing this Page:
1 Guest(s)

Top Posters:

madame x: 501

Masterblaster: 234

Stefano Gemma: 202

pinkmoon: 146

DNApisano: 139

Luciano: 111

Member Stats:

Guest Posters: 3

Members: 7027

Moderators: 0

Admins: 1

Forum Stats:

Groups: 1

Forums: 1

Topics: 311

Posts: 4063

Newest Members: Giuseppe Parisi

Administrators: Giuseppe Tarascio: 1931

I Commenti sono chiusi


Hit Counter by technology news