Login
Supporta il sito
Newsletter
Notizie e lezioni in pdf.

Hit Counter by technology news
Chi c'é online
1 visitatori online
1 ospiti, 0 membri
Commenti recenti
Contattami su Skype
Skype Me!
Skype Me!
Chat with me
Send me a file
Quiz giornaliero

Anti Hippo-2

Repertorio per il Bianco: COME DISTRUGGERE L’HIPPO
Seconda parte

Nella seconda parte studieremo metodi più aggressivi:
a) Per i giocatori di 1.e4:
– Attacco Inglese vs Hippo (d4/e4/f3). L’Hippo è una specie di Dragone mal riuscito, e dunque…
– Attacco Austriaco vs Hippo (d4/e4/f4). L’Hippo è figlio della Moderna. Dunque, perchè non usare la formazione preferita dal “Guerriero della Carpazia” M.I. Vladimir Okhotnik (anche detto “Vlad l’Impalatore”: poveri fans dell’Hyppo!)
b) Per i giocatori di 1.d4 2.c4 :
– Formazione Saemisch (d4/c4/e4/f3). L’Hippo è un nipote dell’Est-Indiana, e dunque perchè non usare “the most principled structure” secondo il GM Hans Berliner?
– Variante Seirawan (d4/c4/e4 + Ad3/Cge2). La mia arma preferita, ma si può usare solo se il Nero installa l’Hippo partendo con 1…b6, come consiglia il M.I. Andrew Martin.

Potete scaricare il database in formato Chessbase + pdf, dove trovate anche linee non discusse nel video (ad esempio, l’idea del Nero 9…b5!? contro c4/d4/e4, in puro stile Gambetto Benko): Sistemi Anti Hippo (183)

Clicca qui se vuoi salvare il video: Anti Hippo-2 (936)

4 Commenti a “Anti Hippo-2”

  • Masterblaster says:

    Vorrei aggiungere una precisazione. E’ vero che soltanto gli stupidi e i principianti ( come dice Tarascio) giocano l’ Ippopotamo convinti che sia un sistema universale. E’ anche vero che qualche volta qualche giocatore titolato l’ha giocata nel passato, più a scopo di sorpresa che altro,ma è evidente che questo sistema non regge di fronte ad un gioco attento e consequenziali. C’è però un’altra categoria di giocatori che la possono proporre agli altri e sono i “motoristi” cioè coloro che usano il computer. Abitualmente i motoristi non giocano tornei ma si limitano a consigliare. In questo modo evitano di mostrare i loro limiti e si possono spacciare per dei geni. Sicuramente sottoponendo le varie posizioni al controllo di Fritz, Rybka o Houdini, questi programmi potranno trovare qua e là dei miglioramenti e questo farà esclamare qualche motorista “Vedete che l’Hyppo è giocabile!” Non fidatevi. Non è la singola mossa che rende un impianto giocabile oppure no, è il piano che le sta alle spalle. Un programma potrà analizzarvi tutte le mosse ma se il vostro avversario devia dalle mosse previste e ne fa una che segue un piano logico, voi non potrete contrapporgli le mosse imparate a memoria ma dovrete contrapporgli un altro piano altrettanto logico.

    Del resto basta guardare cosa giocano adesso coloro che hanno proposto l’Ippopotamo a suo tempo: De Santis non lo gioca più se non sporadicamente e solo contro avversari molto più deboli. Martin non gioca più da tempo nei tornei ufficiali e ha fatto video e libri su ogni apertura minore. Tiger Hillarp Person è un esperto della Francese e negli ultimi anni non ha neppure giocato la Moderna.

    Dalla parte del Bianco non ha senso mettersi lì a studiare questo sistema. I due video di Tarascio sono tutto quello che vi serve per affrontare con tranquillità l’Hyppo contro chiunque.

  • Comunque, devo confessare che ho controllato tutte le linee con Rybka 4. La prudenza non è mai troppa! 😛

  • robbisa says:

    bel video 🙂 anche se questo hippo diventa davvero scocciante quando come prima mossa viene giocata e6 e io rispondo con l’attacco indiano 2.d3 ma il tempo perso si recupera benissimo 😉

  • Masterblaster says:

    bel video anche se questo hippo diventa davvero scocciante quando come prima mossa viene giocata e6 e io rispondo con l’attacco indiano 2.d3 ma il tempo perso si recupera benissimo

    Allora ti consiglio di canbiare sistema. Col Bianco prova il Gambetto Reti contro la Francese ( 1. e4 e6 2. b3 d5 3. Ab2 ) in modo che, se il tuo avversario vole giocare l’ Ippopotamo, avrà qualche problema ad aprire il fianchetto di Re.

    Allo stesso tempo il Gambetto Reti, benchè non ti garantisca un vantaggio in apertura, è un sistema aggressivo e puoi stare tranquillo che solo un avversario su 1000 ( e sono anche ottimista!) lo conosce.

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento


Hit Counter by technology news