Login
Supporta il sito
Newsletter
Notizie e lezioni in pdf.

Hit Counter by technology news
Chi c'é online
1 visitatori online
1 ospiti, 0 membri
Commenti recenti
Contattami su Skype
Skype Me!
Skype Me!
Chat with me
Send me a file
Quiz giornaliero

Videolezione 68


SACRIFICI POSIZIONALI DI PEZZO

I sacrifici posizionali tematici
per eccellenza sono:
• Di pedone (o di pedoni)
• Di qualità
• Di pezzo (per uno o due pedoni, più spesso).

Il Sacrificio di Qualità è stato trattato nella Videolezione 66, quindi sembra logico continuare il discorso, ma non lo è, a prima vista.

Quando il sacrificio di materiale fa parte di una sequenza combínativa, il fine del sacrificio è (in base alla definizione di “combinazione” dalla dall’Enciclopedia) molto chiaro a chiunque:
conseguire benefici concreti, a breve termine, come in un attacco al Re, un guadagno di materiale, per entrare in un finale superiore, o per forzare la patta in una situazione diffícile.
Ma il sacrificio posizionale non è fatto per ottenere benefici immediati. Esso viene eseguito dai Maestri per ottenere vantaggi o compensi strategici a medio lungo termine, quali: deteriorare la posizione dell’avversario, oppure incrementare la attività dei pezzi propri.

Il giocatore sa che avrà un compenso a medio lungo termine, ma non ne ha la dimostrazione, come quasi sempre accade nel caso delle combinazioni.
Essendo uno dei temi tecnici più diffícili degli scacchi, può anche sembrare strano che lo tratti: a quale target di giocatore mi rivolgo?
Nonostante le apparenze, vi sono enormi differenze tra un NC ed un seconda nazionale, tra questi ed un Prima Nazionale, tra un Candidato ed un Maestro e così via. Non si tratta di semplici “conoscenze” scacchistiche ( a volte, addirittura, dei N.C. hanno letto più libri di un 1^ Nazionale, anche senza afferrarne in pieno il significato). Si tratta di differenti “competenze“: il principiante non ha mai messo in pratica, a tavolino, certe tecnicità del gioco e pertanto non ne comprende la portata.
Infatti, un principiante si riconosce subito per l’esagerato valore che attribuisce al materiale (inteso come valutazione aritmetica, come i numeretti offerti dai motori: +0,75 per lui è sempre vittoria certa del Bianco, mentre il giocatore di torneo sa perfettamente che non è così).
Per questo motivo ho deciso di fare questi video: approfondire un tema in cui non si può fare una valutazione puramente aritmetica, ma necessita di una certa dose di astrazione, mista a pragmatismo.

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento


Hit Counter by technology news