Login
Supporta il sito

Venditascacchi.it
scacchi, scacchiere e chess set completi artigianali fatti a mano in
Italia
scacchi, scacchiere e chess
set completi
artigianali fatti in Italia

Newsletter
Notizie e lezioni in pdf.

Hit Counter by technology news
Chi c'é online
1 visitatori online
1 ospiti, 0 membri
Commenti recenti
Quiz giornaliero

Videolezione 87

APERTURE RARE

Gli incompetenti (personaggi che hanno qualche conoscenza scacchistica e che diventano “leoni della tastiera” sui Forums, pur non avendo mai praticato la disciplina scacchistica nei tornei a tavolino) spesso propagandano una bufala (fake-news): “I professionisti si concentrano sulle cosiddette “main lines”, alla ricerca di una qualche confutazione, spesso trovata usando i chess engines”. Questa leggenda metroolitana sottintende un corollario implicito: i dilettanti dovrebbero invece sforzarsi di padroneggiare le aperture “minori”, giocate più raramente.
In realtà, NON esistono “aperture per professionisti” ed “aperture per dilettanti”, così come non esistono “aperture per N.C.-aperture per Categorie Nazionali ed aperture per Categorie Magistrali”.
In questa Serie, vi mostro il “Laboratorio di un Maestro”, spiegandovi come mi comporto in occasione di aperture giocate raramente, da un punto di vista statistico, ma che si basano sempre su idee degne di menzione.

10 Commenti a “Videolezione 87”

  • FANTASTICO says:

    Un saluto al Maestro Tarascio e ai lettori.

    Nel ringraziare il Maestro per la disponibilità che ha (ha sempre risposto cortesemente alle mie email) e per il Suo prodigarsi per far comprendere maggiormente questo meraviglioso gioco, volevo chiederGli se ha in mente di analizzare (ovviamente sommariamente) la seguente apertura rara, denominata Apertura Tartaruga, la quale è il contraltare della Difesa Ippopotamo.
    Lo schema del Bianco è il seguente: (b3-g3-Ab2-Ag2-d3-e3-Cd2-Ce2-a3-h3).
    Non ho dubbi sul fatto che il Maestro non stimi tale impianto di gioco ma essendo una apertura rara e potenzialmente trovabile in torneo volevo chiedere appunto se potesse analizzarla!

    P.S. Personalmente ritengo che per miglior modo per migliorare a scacchi DAVVERO e CONSISTENTEMENTE sia studiare le strutture pedonali (prima tra tutte la Carlsbad) e i piani relativamente connessi ad esse, quindi spero che in futuro il Maestro dedichi parte dei suoi sforzi a far comprendere alcune strutture pedonali tramite video i quali, almeno fino ad ora, non hanno mai deluso.
    Se dovesse farlo farebbe cosa gradita al sottoscritto…e non solo!

    Saluto il Maestro Tarascio e i lettori.

    1N Riccio Luigi.

  • wood says:

    Buonasera Maestro, non oso chiederle un video su come replicare a difese tipo 1. e4 Ch6 o 1 c4 Ch6 ,ma mi interesserebbe un suo parere sulla bontà di strutture tipo Leningrado Dutch in cui il cavallo nero va in h6 e successivamente in f7.
    Cordiali saluti

  • Giuseppe Tarascio says:

    Attendo con terrore il giorno in cui qualcuno mi chiederà di fare un video sulla apertura “Bongecloud” 1.e4 e5 2.Re2 (hai letto bene: Re in e2), in puro stile forum http://www.giocareascacchi.it In quel momento, avrò varie opzioni:
    1) Andarmi a seppellire da solo, per la vergogna; oppure
    2) confessare che ho il libro del 2010 di Andrew Fabbro (che si autonomina BM ossia Bongeclod Master).
    3) fare un video sul Nimzo-Bongecloud 1.e4 Cc6 2.Re2
    4) trovare un vecchio pdf con l’apertura 1.e4 a6 2.d4 a5!! (non ricordo più dove l’ho messo, ma prima di morire dovrò trovarlo!).
    Una volta sommerso dai liquami, potrò tornare ad occuparmi di Scacchi seri: mediogioco e finali.

  • wood says:

    Mi scuso se le ho dato l’impressione di importunarla con sciocchezze .Avendo visto tra le altre una partita Adorjan Efimov con un sistema olandese con Ch6 mi era sembrato fluido per il nero.

  • Giuseppe Tarascio says:

    1) La partita Adorjan,A (2525)-Efimov,I (2470)/Jyvaskyla 1991 è classificata ECO A10- Apertura Inglese (1.c4). La risposta 1…f5 seguita dal fianchetto la traspone in una struttura pedonale di tipo Olandese-Sistema di Leningrado.
    2) In una struttura d6/c6/f5 le manovre di cavallo Cb8-a6-c7 (MOLTO comune) e Cg8-h6-f7 (abbastanza comune: nel MDB 2020 Chessbase ho trovato 25 partite con uguale apertura, di cui l’ultima giocata nel 2018)
    3) Nello specifica partita in questione, il Bianco è uscito con vantaggio dall’apertura (ovvio, dato il vantaggio di spazio centrale, lo sviluppo dei pezzi su case naturali e la maggior Sicurezza del proprio Re) ed ha confermato il suo vantaggio posizionale sino alla mossa 25 del Nero quando, invece di giocare 26.Td8+- (netto vantaggio) ha giocato l’orribile 26.a3? e dopo solo 3 mosse ha abbandonato.

    In base a tali premesse, posso io fare un video su questo genere di argomenti? Posso dibattere a lungo sulla mossa 26 di una partita giocata 30 anni fa? Ovviamente, essendo una domanda retorica, NON è necessaria una tua risposta. Ti invito solo a ripensare al punto 3 (Centro-Sviluppo-Arrocco), con le basi di ogni apertura.
    AMICI SUMUS (è il motto della FIDE)

  • FANTASTICO says:

    Un saluto al Maestro Tarascio e ai lettori.

    Effettivamente è assurdo pensare di “studiare” (a mio parere) aperture che tralasciano le più elementari norme come sviluppo e gioco sul centro e ritengo sia assolutamente inutile fare video al riguardo…siamo al limite dell’offensivo per uno scacchista che ne capisce un minimo di scacchi e per il Maestro Tarascio…sarebbe come abbassare il livello del Suo insegnamento.
    Io ho proposto in un post precedente l’apertura tartaruga perchè ritengo che un minimo di senso l’abbia.
    Per stemperare e per far sorridere dico che ho visto articoli oltre l’assurdo, ad esempio uno in cui si diceva che dopo 1.e4 e5 2.Cf3 Cc6 3.Ab5 (partita spagnola come tutti sanno) il Nero dovesse giocare la “fortissima” 3…a5!!
    In un altro si proponeva la seguente variante “che avrebbe senza alcun dubbio scioccato il Bianco”, ovvero 1.e4 Cf6 2.e5 Cg8!! (i punti esclamativi NON sono miei) 3.d4 Cc6!! e su qualunque mossa del Bianco giocare poi 4…Cb8!!
    Esiste anche questa variante del Bianco: 1.f3, 2.Rf2, 3.g3 4.Rg2 e col Nero esiste anche 1…f6, 2…Rf7, 3…g6 e 4…Rg7. Si racconta che in questi due ultimi casi Fischer su internet abbia giocato contro Short 6 partite lampo e che il risultato sia stato 6-0 per Fischer. Dubito che Short abbia giocato con Fischer (anche se lui dice di essere sicuro al 99% perchè fece in chat una domanda al suo avversario su un giocatore di nome Armando Acevedo e l’altro rispose Siegen 1970, effettivamente Fischer ci giocò ma quando fu intervistato Fischer disse che non aveva mai giocato in vita sua su internet ed inoltre a quell’epoca Short era tra i primi 10 al mondo…dubito possa esserci stato un 6-0 a sua sfavore!).
    Detto questo faccio notare alcune aperture rare che possono risultare interessanti:

    1.b3 a5 2.Ab2 a4 e l’idea è di spingere in a3 non appena viene sviluppato il Cb1 in modo da far tornare indietro l’Ab2.

    1.d4 f5 2.g4 un gambetto che forse non è proprio da sottovalutare

    1.d4 Cf6 2.c4 g6 3.Cc3 Ag7 4.e4 d6 (est-indiana) 5.Ce2 la variante Kramer con l’idea di Ae2 e poi h4-h5.

    1.b4 e5 2.Ab2 Axb4 3.f4

    1.e4 Cf6 2.e5 Cd5 3.d4 d6 4.c4 Cb6 5.f4 (la variante dei quattro pedoni) 5…g5 giocata anche da giocatori con elo 2300-2500.

    Ovviamente il Maestro Tarascio farà le Sue valutazioni.

    P.S. un’idea potrebbe essere fare una serie di video in cui per alcune aperture e varianti si spiegano le manovre tipiche dei pezzi, quali cambiare e quali tenere, etc.

    Un saluto al Maestro Tarasscio e ai lettori.

    1N Riccio Luigi

  • FANTASTICO says:

    Un saluto al Maestro Tarascio e ai lettori.

    Volevo chiedere al Maestro Tarascio se tra le aperture rare Egli considera anche il controgambetto Albin e se in generale ha intenzione di fare video al riguardo.
    La domanda mi è sorta perchè conversando con un mio amico, mi è stato fatto notare che contro 1.d4 il Nero ha altissime probabilità di giocarlo qualora lo volesse ed il Bianco deve conoscerlo un minimo.

    Saluto il Maestro Tarascio e i lettori.

    1N Riccio Luigi.

  • Giuseppe Tarascio says:

    Un saluto al Maestro Tarascio e ai lettori.

    Volevo chiedere al Maestro Tarascio se tra le aperture rare Egli considera anche il controgambetto Albin e se in generale ha intenzione di fare video al riguardo.
    La domanda mi è sorta perchè conversando con un mio amico, mi è stato fatto notare che contro 1.d4 il Nero ha altissime probabilità di giocarlo qualora lo volesse ed il Bianco deve conoscerlo un minimo.

    Saluto il Maestro Tarascio e i lettori.

    1N Riccio Luigi.

    Intendo trattare solo aperture non discusse nel Videocorso. Pertanto, NON tratterò CGAlbin

  • FANTASTICO says:

    Un saluto al Maestro Tarascio e ai lettori.

    Grazie per la celere risposta Maestro, ma mi scusi, Lei nei video ha trattato il CGAlbin ?

    La ringrazio anticipatamente per la risposta e La saluto.

    1N Riccio Luigi.

  • Giuseppe Tarascio says:

    Un saluto al Maestro Tarascio e ai lettori.

    Volevo chiedere al Maestro Tarascio se tra le aperture rare Egli considera anche il controgambetto Albin e se in generale ha intenzione di fare video al riguardo.
    La domanda mi è sorta perchè conversando con un mio amico, mi è stato fatto notare che contro 1.d4 il Nero ha altissime probabilità di giocarlo qualora lo volesse ed il Bianco deve conoscerlo un minimo.

    Saluto il Maestro Tarascio e i lettori.

    1N Riccio Luigi.

    Questo è il LINK

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento


Hit Counter by technology news