Login
Supporta il sito
Newsletter
Notizie e lezioni in pdf.

Hit Counter by technology news
Chi c'é online
0 visitatori online
0 ospiti, 0 membri
Commenti recenti
Contattami su Skype
Skype Me!
Skype Me!
Chat with me
Send me a file
Quiz giornaliero

Cigorin 3

Difesa Cigorin 1.d4 d5 2.c4 Cc6
Repertorio per il Nero contro 1.d4

Continuiamo il nostro studio della Difesa Cigorin:
1.d4 d5 2.c4 Cc6 3.cxd5 Dxd5
Abbiamo detto che il Bianco ora ha due possibilità, entrambe buone, per proteggere il pedone d4:

4.Cf3
4.e3

Abbiamo dato un’occhiata alle Linee con 4.Cf3 (video precedente), ed ora entriamo nelle linee con 4.e3.
Dopo le mosse naturali 4…e5! 5.Cc3 Ab4 6.Axd2 Axc3, il Bianco ha due ricatture, entrambe buone. In questo video osserveremo la ripresa col pedone tramite 7.bxc3
r1b1k1nr/ppp2ppp/2n5/3qp3/3P4/2P1P3/P2B1PPP/R2QKBNR b KQkq – 0 7r1b1k1nr/ppp2ppp/2n5/3qp3/3P4/2P1P3/P2B1PPP/R2QKBNR b KQkq – 0 7

La partita commentata è Tyomkin,Dimitri (2516) – Miladinovic,Igor (2538) [D07] Verona op (4), 04.01.2000

Qui per salvare il video: 

Difesa Chigorin 3774 downloads

7 Commenti a “Cigorin 3”

  • mercuzio says:

    Ciao,
    come al solito complimenti per i video e lo straordinario lavoro che svolgi (ma ormai dirlo è diventato quasi retorico). Sto seguendo con molto interesse i video sulla difesa Cigorin. In uno d essi, mi pare il secondo, ad un certo punto dici che questi video servono come discorso introduttivo e poi chi è interessato deve formarsi un repertorio. Ebbene, è su questo aspetto che vorrei qualche consiglio. In altre parole, dopo essersi familiarizzati con questa difesa, come ci si costruisce un repertorio? Ci si serve di un libro, ma come lo si utilizza? E se si usa poi un programma per testare le varianti come lo si usa? Forse la domanda è ingenua, ma sono proprio le cose più scontate che hanno bisogno di chiarimenti. Grazie ancora e scusa.

  • Giuseppe Tarascio says:

    come ci si costruisce un repertorio? (…)
    Forse la domanda è ingenua, ma sono proprio le cose più scontate che hanno bisogno di chiarimenti. Grazie ancora e scusa.

    Più la domanda è complessa, più la risposta è semplice: rivolgiti al tuo Istruttore di fiducia.

  • mercuzio says:

    E se uno l’istruttore non ce l’ha? Comunque grazie.

  • Giuseppe Tarascio says:

    E se uno l’istruttore non ce l’ha?
    Bella domanda, migliore della precedente!!
    Se uno non ha nessuno “dietro”, vuol dire che…non ne ha bisogno! E non ne sente il bisogno, per un motivo semplice e validissimo: NON HA AMBIZIONI AGONISTICHE. E’ nella condizione ideale del giocatore “amatore”. Ama lo sport degli Scacchi, così come esistono tanti amatori del calcio, del golf, del tennis eccetera eccetera. E, quando un amatore guarda i suoi beniamini in TV, comodamente seduto sulla sua poltrona, non si chiede quali sforzi, quanti allenatori, quanti preparatori atletici, quante ore in palestra abbia passato. No: semplicemente, si diverte a guardare un passaggio di prima intenzione, un drive da 300 metri o un rovescio a 2 mani.
    Ovviamente, l’amatore non porrà mai domande del tipo:

    come ci si costruisce un repertorio? Ci si serve di un libro, ma come lo si utilizza? E se si usa poi un programma per testare le varianti come lo si usa?

    Queste domande sono assurde, senza senso. E’ come chiedere a Totti:”Ma come fai a segnare col cucchiaio?”
    1) Se non sai come si costruisce un repertorio, è perchè non ne hai mai sentito l’esigenza, in quanto non fai tornei a livello magistrale;
    2) Se non sai come utilizzare un libro, è perchè hai sempre comprato libri sbagliati, inadatti al tuo livello di gioco;
    3) Se non hai ancora capito che NON puoi “testare” un’apertura giocando contro un programma; se non hai ancora capito che usare i motori per auto-allenarsi serve solo a PEGGIORARE il tuo grado di comprensione scacchistica, bene, allora alzo le mani.
    Il mio CONSIGLIO (per quel poco che vale) è:
    gioca, divertiti, leggi libri di scacchi solo per il gusto di vedere i campioni affrontarsi. Non ti creare problemi inutili. Sei un amatore e rimarrai sempre amatore: è la condizione migliore che ti possa capitare!
    CHESS IS FUN. Gli Scacchi sono divertimento.

  • paolomasonixxx says:

    Salve egregio maestro, le faccio innanzitutto i complimenti per il bel video.
    Lei parla (al minuto 12.56)del piano con c4 e poi d5.
    Le chiedo: Dopo 9…Ce7 (che altro?) 10.Db3 minacciando (a mio parere) la forte Ab4! non crede che il bianco stia meglio? Come può il nero controbattere questa idea? Faccio notare che l’Ab4 risulta essere molto forte (anche eventualmente messo in c3 per premere su e5) e che inizia a farsi sentire la mancanza dell’alfiere campo scuro del nero. Il bianco in questo caso non ha bisogno di f3 ma gli basta svilupparsi con Cf3, Ae2 ed 0-0 e francamente a me sembra che la coppia degli alfieri sia più forte e che il bianco dispone di un mediogioco superiore dato che non vedo come il nero possa chiudere il centro. Mi sbaglio?
    Mi permetta di ringraziarla anticipatamente.

  • Giuseppe Tarascio says:

    Ho risposto nel video (anticipando questa ed altre domande simili !!) dal minuto 13.00 al minuto 13.36.
    Comunque (rispondo per atto di cortesia), la replica del Nero è ovvia: 10…a5 con parità, come giocato dalla MOGLIE DI IGOR MILADINOVIC 😆 nella partita Moskalenko,Viktor (2500) – Botsari,Anna Maria (2300) [D07] Chalkida op 3rd Chalkida (8), 09.08.1998.

  • pinkmoon says:

    Csro Giuseppe,
    non conoscevo queata difesa e grazie alla visione dei tuoi video mi è sembrata interessante!
    Nel mio prossimo torneo che inizierà a maggio ho deciso che proverò a giocarla e poi ti farò sapere come è andata.
    A presto.

    Oscar

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento


Hit Counter by technology news