Login
Supporta il sito
Newsletter
Notizie e lezioni in pdf.

Hit Counter by technology news
Chi c'é online
3 visitatori online
3 ospiti, 0 membri
Commenti recenti
Contattami su Skype
Skype Me!
Skype Me!
Chat with me
Send me a file
Quiz giornaliero

Di Nero

1) Difesa Slava, Semislava e Slava Moderna.
Il lavoro intrapreso con lo studio dell’alfiere “cattivo” può essere ripreso ed ampliato, oltre che con materiale sull’alfiere in mediogioco ed in finale, anche con lo studio di altre aperture, quali la famiglia della Slava.
La Difesa Semi-Slava è una delle difese più forti per il Nero contro l’apertura del Bianco 1.d4, ma richiede uno studio approfondito. Non è un caso che La Semi-Slava sia usata da quasi tutti i migliori giocatori al mondo, da esperti come Anand e Kramnik fino ai giovani Grandi Maestri come Carlsen e Vallejo Pons.
Qui, vi allego degli appunti sulla Slava Moderna (Slava con precoce …a6) che, non essendo apertura esplorata in profondità come la variante Merano, si adatta meglio alla fascia ELO sino a Candidato Maestro. Intendiamoci: non è apertura semplice! E’ ovvio che tutti vorremmo giocare un’apertura che dia buoni risultati e sia facile da imparare! Ma gli scacchi non sono così facili…! 😥 Cominciamo con l’nventario (è sempre buona norma raccogliere del materiale, prima di iniziare lo studio vero e proprio): 😯 Inventario Pacchetto Slava ...a6 (1441) Qui i miei appunti, scritti in formato Chessbase (solo utenti registrati): 😯 Guida alla Slava Moderna con a6 by Tarascio (916) ed infine un vero e proprio repertorio, in pdf, pronto per essere stampato e provato: (solo utenti registrati) 😯 Repertorio Slava con ...a6 (860)
Un secondo spunto di discussione è la Philidor-Pirc, detta anche:
2) Endgame System. Si tratta di un’apertura adatta a giocatori moderni ed aggressivi, nonostante il precoce cambio delle Donne in talune varianti. Il GM Roman Dzindzichashvili, nel suo DVD “Roman’s Lab 6, Rapid & Complete Opening Repertoire for the Tournament Player for BLACK“, si vanta di aver spiegato in soli 23 minuti un repertorio da torneo contro 1.e4, con questo sistema! Ho digitalizzato tutte le varianti mostrate da lui, ed ho aggiunto dei commenti esplicativi: (in formato Chessbase, solo utenti registrati) 😯 Endgame System commentato by Tarascio (708) Però, onestamente, devo ammettere che Dzindzi ha esagerato un po’… 😆 Se volete giocare questa apertura, dovete ampliare le analisi. Io ho usato tre libri, che ho in formato cartaceo :1) “The Black Lion”, di Jerry Van Rekom, amico olandese con cui ho scambiato delle analisi. Visitate il suo sito http://www.thelion.nl/ per varianti ecc.ecc.; 2) ” AN EXPLOSIVE CHESS OPENING REPERTOIRE FOR BLACK” di Yriola and Tella. Pericoloso, più che esplosivo…; e 3) CARPATHIAN WARRIOR – Secrets of a Master New Opening Theory di Bogdan Lalic, Vladimir Okhotnik, fantastico libro di teoria, adatto solo agli OVER 2000. Qui potete vedere del materiale sufficiente per lo studente volenteroso…! :mrgreen:(solo utenti registrati)  😯 Appunti su Endgame System (669)
3) DIFESA SICILIANA
La Difesa Siciliana è l’apertura più popolare per il Nero. Ma anche in questa fascia ELO è utilizzabile con buoni risultati. In effetti, vi sono almeno tre buoni motivi per giocare questa Difesa:
1) questa apertura offre chances di controgioco;
2) vi sono una varietà di sistemi, sia solidi che complessi, tra i quali scegliere;
3) spesso conduce a strutture pedonali favorevoli, sia in mediogioco che, soprattutto, in finale.
Ma le categorie nazionali spesso si addentrano in sistemi, quali la Najdorf od il Dragone, difficili da gestire, in termini di mnemorizzazione ed aggiornamento continuo. Basta dare un’occhiata alla classificazione della “famiglia Siciliana”: 😯 Classsificazione della Siciliana (1500) per rendersi conto della difficoltà di studiare senza una guida! Qui vi proporrò un sistema interessante, Siciliana con …e6. Per cominciare, ecco una lezione sulla strategia ed i piani in generale di questo impianto: in formato Chessbase (consigliato) 😯 Idee e piani Siciliana con ...e6 (657) oppure in pdf 😯 Idee e piani siciliana con ...e6 (pdf) (808)
Questo è un repertorio per il Nero basato su 1.e4 c5; 2.Cf3 e6. La variante Taimanov era caratterizzata dalla manovra Cg8-e7,che qui però non incontrerete mai, e dalla precoce (aggressiva) spinta …b5.
Qui invece si adotta un trattamento moderno, basato sullo sviluppo del Cg8 in f6 e dell’Alfiere in c5/ b4/d6, senza una precoce spinta …b5.
Confrontiamo con le altre Siciliane:
1) Najdorf. Enorme quantità di teoria (spesso si legge: Novità alla 32^ mossa…): impraticabile per un dilettante.
2) Sistema Classico (e6/d6/Cbd7). Il Bianco con l’attacco Rauzer (6.Ag5 e arrocco lungo) obbliga il Nero a partite tattiche.
3) Dragone Classico con …d6. Come diceva Fischer : zac,zac e matto.Spingo h4-h5,sacrifico qualità e matto!
4) Dragone Accelerato con …d5.Ottimo e giocabile. Ma molta teoria : lo consiglio da CM in poi.
5) Sveshnikov con ….e5. Non a tutti piace giocare con debolezze statiche croniche, in vista di contrattacchi dinamici.
6) Scheveningen con Cc6 …e6 …d6. Occorre studiare Attacco Keres,Attacco inglese,nonchè il solido piano Ae2/a4/Rh1.
Qui potete studiare la Tajmanov Moderna (il nome l’ho dato io, non cercatelo sui libri ufficiali perchè non esiste! 😐 ) in formato Chessbase: 😯  Tajmanov Moderna by Tarascio (689) , mentre qui avete il repertorio in formato Enciclopedia, da stampare, per una ripetizione veloce prima di una partita di torneo   😯  Repertorio in pdf (897)

Studenti volenterosi (oppure gli over2000) possono utilizzare, come testo di approfondimento, l’ottimo libro : “The Safest Sicilian”, seconda edizione, di Alexander Delchev e Semko Semkov.

22 Commenti a “Di Nero”

  • Luciano says:

    A volte contro 1.d4 col N gioco un Colle a colori invertiti: é una linea teorizzata? E´ in rapporto con con i sistemi slavi o non c´entra nulla?

  • E’ la Difesa Semislava.Ma, come spesso accade, un’apertura che, di Bianco, utilizza degli schemi, adottata di Nero cambia completamente significato. Ad esempio, dopo 1.d4 d5; 2.c4 c6; 3.Cf3 Cf6 4.Cc3 e6 5.Ag5 h6; sei entrato in schemi molto tattici e complicati, in quanto dopo 6.Ah4 sei praticamente obbligato a giocare …g5, uscendo completamente dagli schemi del Sistema Colle, dove il Bianco non gioca mai h3/g4.

  • albertocagno says:

    grazie per le spiegazioni e tutto il resto!

  • bvito says:

    Ho giocato recentemente la seguente partita con il Nero:
    1)e4 c5
    2)Cf3 e6
    3)Cc3 Cc6
    4)d3 g6?! sempra un errore perchè l’apertuta del fianchetto mal si concilia con la stinta in e6 dopo la spinta in d4 del bianco. Io in partita ho miracolosamente salvato il mezzo punto ma il Binco va in netto vantaggio secondo me con 5)d4! a cui deve seguire non cxd ma 5)…d5 arrampicandosi sugli specchi.
    La domanda per il Maestro Tarascio è: la risposta corretta era 4)… d5 subito ?Ed ancora in simili sistemi che temporeggiano senza scoprire le carte del bianco io, che sono un giocatore di siciliana, spesso mi trovo in difficolà perchè ho notato che se temporeggio con mosse c.d. normali di sviluppo mi ritrovo in posizioni inferiori quindi é meglio usare un approccio più diretto tipo con reazioni immediate al centro?
    Grazie anticipatamente per la risposta.

  • Come ben saprai, i due Principi generali della Siciliana sono:
    1) Se il Bianco gioca d4 (Siciliana aperta), allora dopo cxd4 l’Af8 può essere sviluppato lungo la diagonale e7-b4. Se il Bianco non gioca d4 (Siciliana Chiusa), allora il pedone c5 limita la mobilità dell’Af8, suggerendo pertanto lo sviluppo in fianchetto (g6+Ag7)
    2) Se il Nero riesce a giocare ….d5, la posizione è almeno pari.
    Nella sequenza da te indicata, il Bianco è stato ambiguo e flessibile, ponendo al Nero l’ingrato compito di dover fare una scelta tra i 2 Principi. Col senno di poi, è facile per me dire:”Dovevi giocare 4…d5!”.
    Comunque, capita anche in altre sequenze. Ad esempio, a me capita spesso: 1.e4 c5 2.Cf3 g6 3.Ac4 Ag7 (il Bianco non mi ha ancora detto se vuole giocare d4) 4.c3. Formalmente, c3 (Alapin) è Siciliana chiusa, e quindi il fianchetto va bene. Ma l’Ac4 è molto forte. Quindi sono costretto a giocare 4…e6 5.d4 cd4 6.cd4 d5!
    Concludendo: chi gioca la Siciliana con …e6 deve tener sempre presente che questa mossa, oltre a permettere lo sviluppo dell’Af8 (in e7,d6,c5,b4) serve soprattutto a soddisfare il goal strategico del Nero: d5!

  • rufus66 says:

    ciao a tutti,
    scaricando il repertorio Slava Moderna del maestro Tarascio in formato database non mi trova le partite ma non si può più scaricare ? studiare su chessbase mi permette di memorizzare meglio piani. Cmq complimenti per sito ricco d’idee 🙂

    rufus66

  • No, lo avevo messo solo in formato pdf, e sopra l’ho anche scritto. Confesso, però, che non ricordo più il motivo di questa mia (strana)scelta!

  • mattiazap says:

    Buongiorno, una domanda. Ritiene la Taimanov classica superata o semplicemente inadatta a livelli inferiori a quelli di maestro?

  • Le statistiche parlano chiaro: la Siciliana ottiene i risultati migliori contro 1.e4
    Bisogna quindi scegliere il tipo di Siciliana da adottare. Le più solide sono la Kan (primo posto: e6/a6) e la Tajmanov (e6/Cc6). Adatte ad ogni livello, in particolare ai livelli principiante/categorie nazionali perchè non danno luogo a situazioni pericolose (arrocco lungo del Bianco) e permettono un mediogioco ricco di temi (niente blocchi passivi, come la Francese, niente eccessiva teoria da studiare, come 1…e5).

  • mattiazap says:

    Grazie per la tempestiva risposta. La mia domanda era però nello specifico indirizzata alla sua variazione (la ormai famosa per noi fedelissimi “taimanov moderna by tarascio”. Quello che mi chiedo è se la classica Ce7 sia da buttare via…

  • La Tajmanov “pura”, con lo sviluppo del cavallo g8 in e7, generalmente è vista dai teorici moderni come un’idea leggermente provocatoria, sebbene molti forti Grandi Maestri, come Andersson, Romanishin e più di recente Volokitin, la abbiano impiegata, oltre a Tajmanov. Il Nero deve stare particolarmente attento in questo genere di posizioni a dei tatticismi dovuti al controllo della casa b6 da parte del Bianco. Il sistema tipo ‘Kan/Paulsen’ con … Cf6 e … Dc7 è la preferenza moderna.
    Per non cadere nel dogmatismo, ti posto nel Forum (chiamerò l’argomento: Pura Tajmanov) la partita Nataf-Tajmanov 1998, con dei commenti esplicativi su alcune questioni teoriche sottese.

  • bvito says:

    Gentile Maestro Tarascio, come mai a corollario dello studio delle difese Slava Moderna e Siciliana Taimanov come sopra esposte (che io adotto da anni, confesso che questo è il motivo per cui mi sono affezionato a questo sito … guarda caso il maetro Tarascio consiglia le mie due difese preferite !!!)non ha inserito delle sue brevi videolezioni? Mi auguro che voglia colmare quanto prima questo vuoto. Grazie comunque.

  • speziale says:

    grazie di nuovo,Maestro,le lezioni sono molto interessanti e sono a mio parere ottimamente impostate;spero di poter imparare ancora qualcosa,data la mia età(70)

  • estragone says:

    Buongiorno, mi scusi maestro stavo cercando un video sul Gambetto Budapest ma non riesco a trovarlo…Grazie per tutto il lavoro che fa!

  • Giuseppe Tarascio says:

    Contro il Gambetto Budapest consiglio il sistema Mamedyarov, però onestamente non ricordo di aver mai fatto un video free specifico sull’argomento.
    Di questa apertura, però, ho parlato nella Videolezione 26 (“Rook Lift“), dove mostro la bella partita Oll-Romero 1984.

  • ilkalashnokov says:

    qual’è il vero nome della “tajmanov moderna”?

  • Giovanni says:

    A proposito di aperture per il Nero, girando nel Web mi sono imbattuto in questo sito
    http://www.edizioniediscere.com/difesa_ipermoderna.htm dove si parla appunto di questa difesa Ipermoderna. Potrebbe offrire spunti didattici interessanti realizzare dei video su questa apertura?

  • Giuseppe Tarascio says:

    No.

  • Giovanni says:

    Lapidario.
    Grazie

  • Giuseppe Tarascio says:

    😆 OK,peggio per te!
    Perché consiglio( e fornisco repertori…)solo su aperture “classiche” come la Siciliana, la Francese,la Scandinava invece delle varie aperture “secondarie”? Dopo tutto, c’é meno teoria da studiare…
    Ma ad un under 2000, in realtà, cosa serve di più? Arrivare alla mossa 10 col motore che dice che sono in parità, o avere le idee chiare su cosa fare in medio gioco, in quanto ho potuto guardare partite giocate da professionisti, Grandi Maestri che mi mostrano l’approccio migliore al medio gioco? Con 1…b6 dovrei guardarmi i DVD di Andrew Martin: simpatico… 😆 personaggio, ma lo lascio a te.

  • niky.chess says:

    Buongiorno, stavo guardando l’ottimo lavoro sulla Slava con …a6, nell’introduzione si dice che il repertorio può essere giocato anche contro altre aperture e nel repertorio varianti minori c’è la linea 1.Cf3 d5 2.c4 c6 3.e3 Cf6, contro 1.c4 si gioca 1…c6 ? e poi quali possono essere le continuazioni? chiedo scusa ma l’Inglese non la conosco per niente, grazie

  • mizzega says:

    Ti volevo fare i complimenti x la passione ke ci metti nelle tue videolezioni.Ci sono tanti autori di libri ke scrivono ma nn hanno la tua passione e si sa ke in tutte le cose la passione e” tutto.Mi picerebbe affrontarti a tavolino un giorno,nn ho velleità” di batterti si intende, io sono solo un prima nazionale ke arrivai a 1997 di elo, e x 3 punti nn sono arrivato a C.M.,ma solo x fare 1 bella partita.Bravo e ciao!!

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento


Hit Counter by technology news