Login
Supporta il sito
Newsletter
Notizie e lezioni in pdf.

Hit Counter by technology news
Chi c'é online
1 visitatori online
1 ospiti, 0 membri
Commenti recenti
Contattami su Skype
Skype Me!
Skype Me!
Chat with me
Send me a file
Quiz giornaliero

Analizza con Lillo

ANALIZZA CON…LILLO (Stockfish e Rubinstein)!
A cosa serve giocare su Chess.com e poi analizzare con un chess engine da soli?

Prendendo spunto dall’analisi di una partita inviatami 2 giorni fa, discuto essenzialmente del piano di mediogioco da adottare con questa struttura pedonale:
r1bqr1k1/pp1n1pb1/2p2n1p/3p2p1/2PPp3/2N1P1B1/PPQNBPPP/R2R2K1 w – – 0 14r1bqr1k1/pp1n1pb1/2p2n1p/3p2p1/2PPp3/2N1P1B1/PPQNBPPP/R2R2K1 w – – 0 14

L’occhio umano riconosce il motivo strategico sotteso (“il Cambio di Rubinstein”), ma un motore non può fornire lo stesso genere di conoscenze scacchistiche!

Qui per salvare il video:


11 Commenti a “Analizza con Lillo”

  • Optometry says:

    Fantastico!

  • pinkmoon says:

    Dal video si deduce chiaramente che dallo studio delle partite “classiche” se effettuato insieme ad un giocatore più esperto (NON UN MOTORE !) si può imparare molto di più che dallo studio delle aperture dei top GM o dalla risoluzione di test di tattica!
    Una strada difficile (forse) per il miglioramento ma sicuramente efficace a medio-lungo termine.
    Proprio ieri ho analizzato una mia posizione con due pedoni di vantaggio… partita vinta? (qualche motore a circa + 1.80 o simili) NO PATTA!!
    Come ha detto una volta il Maestro BUTTATE I MOTORI SCACCHISTICI!!!

    Oscar

  • Giuseppe Tarascio says:

    Spero che perdonerai la mia “auto-referenzialità”, ma ti mostro questa partita giocata su Playchess (ricordo la sequenza delle date: 10/5 partita di Lillo; 11/5 la ricevo via mail; 12/5 ore 8.00 registro il video, prima del lavoro; 15/5 ore 20.00 qualche blitz online per rilassarmi dopo il lavoro):

    [Event “Partita amichevole, 5m + 0s”]
    [Site “Caffè Playchess”]
    [Date “2014.05.15”]
    [White “Tarascio_Giusepp”]
    [Black “kourosh12”]
    [Result “1-0”]
    [ECO “D11”]
    [WhiteElo “2615”]
    [EventDate “2014.05.15”]

    1. d4 d5 2. c4 c6 3. Nf3 Nf6 4. Qc2 Nbd7 {(Rubinstein)} 5. cxd5 cxd5 6. Bf4
    Qa5+ 7. Nc3 Nh5 8. Bd2 Qc7 9. Qb3 e6 10. Nb5 Qb6 11. Rc1 Bd6 12. Nxd6+ Qxd6 13.
    e3 a5 14. Bb5 (14. Bxa5 $18) 14… O-O 15. O-O Rd8 16. Rc2 Nhf6 17. Rfc1 Ne4
    18. Be1 (18. Bxa5 $18) 18… Ndf6 19. Ne5 Bd7 20. f3 Bxb5 21. Qxb5 Ng5 22. h4
    1-0
    La partita è di scarsissimo valore, come tutte le blitz online. Però, se ci ponessimo dal lato del Nero, avremmo pensato:”il Bianco è un cheater. Ha usato un motore per barare. Ha giocato la partita in meno di 1 minuto, ed addirittura per due volte non ha catturato il pedone a5 (come avrebbe fatto qualsiasi umano) pur di conservare la tensione sulla colonna c-“.
    Se il Nero, poi, fosse stato un Seconda Nazionale, avrebbe mandato una mail a Playchess, segnalando la propria irritazione. “Ma come? Io mi alleno ogni giorno con Lucaschess, chessidea ecc.ecc. e poi perdo in questo modo? Che schifo!”.
    P. S. Suggerimento a Pinkmoon: cambia motore. Usa “My human brain 2.0“.

  • pinkmoon says:

    Caro Giuseppe lo sto già facendo da almeno dieci anni (!!!!).
    Comunque grazie per il suggerimento…

    Oscar

  • Lillos7 says:

    Maestro, la desidero ringraziare pubblicamente per la videolezione che ha voluto trarre dalla partita che le ho inviato dedicandomi dell’ulteriore tempo (confermo, nel caso ce ne fosse bisogno, che l’analisi ed il supporto ricevuti dal Dott. Tarascio sono stati assolutamente del tutto GRATUITI). Ho già visto la lezione una volta e mi riprometto in questo fine settimana di studiarmela per bene. Ha fatto come sempre un grandissimo lavoro di “formazione” sul giusto modo di approcciarsi allo studio degli scacchi.

    Dal video si deduce chiaramente che dallo studio delle partite “classiche” se effettuato insieme ad un giocatore più esperto (NON UN MOTORE !) si può imparare molto di più che dallo studio delle aperture dei top GM o dalla risoluzione di test di tattica!

    Su questo non avevo alcun dubbio nemmeno prima della videolezione ma, come il Maestro sa, purtroppo nella mia realtà territoriale non c’è la possibilità di avere un maestro o anche un giocatore esperto più forte di me che mi possa seguire o aiutarmi nell’analisi delle mie partire (avessi questa possibilità primo giocherei quasi sempre a tavolino e non on-line e secondo avrei già buttato Stockfish!). Gli unici strumenti che mi rimangono sono quindi le preziose lezioni del corso del Dott. Tarascio ed una rivisitazone ed analisi delle mie partire gioco forza approfondite (con i limiti che abbiamo visto) con l’ausilio di un motore. Non posso mica ogni volta approfittare della grande disponibilità e generosità del Maestro Tarascio! Se mi limitassi ad una analisi “engine-free”, date le mie ancora scarse capacità di scacchista, mi sfuggirebbero (come mi sfuggono in partita) molte varianti tattiche o strategiche che poi sicuramente non capirò del tutto ma che magari lasceranno comunque qualcosa. Certamente però dopo questa illuminante lezione aumenterò il tempo dedicato allo studio del corso ed all’analisi commentata di grandi partite che si trova su tanti libri (l’unico surrogato possibile all’analisi con un maestro dal vivo) diminuendo quello dedicato ad analisi al pc delle mie partite.

  • pinkmoon says:

    Nel video si parla del “cannone” di Alekhine in riferimento ad una sua partita nella quale ha triplicato i suoi tre pezzi pesanti su la stessa colonna.
    Forse ci vorrebbe un pochino di ripasso…
    W la scuola DINAMICA!!!

  • pinkmoon says:

    Ho trovato la partita in questione: Winter – Alekhine Nottingham 1936
    una Francese variante di cambio!

  • Giuseppe Tarascio says:

    Nel video si parla del “cannone” di Alekhine in riferimento ad una sua partita nella quale ha triplicato i suoi tre pezzi pesanti su la stessa colonna.
    Forse ci vorrebbe un pochino di ripasso…
    W la scuola DINAMICA!!!

    Videolezione 16bisCannone di Alekhine“, prossimamente su questo canale 😆

  • Davide says:

    Questo è uno dei video più belli che ho visto , complimenti ….. poi quante idee rimangono in testa …adesso se mi capita , giocando il London l’ alfiere è sulla diagonale giusta , effettuerò la chiusura di Spasskij .

  • paolomasonixxx says:

    Riprendendo il precedente commento del maestro Tarascio, mi pare di ricordare che e Alekhine utilizzò il “cannone” anche nella Alekhine-Nimzovich in cui non ricordo data e anno ma che il maestro sicuramente non avrà difficoltà a reperire la partita (sperando che ricordo bene). E’ una ulteriore occasione del maestro per parlare male di Nimzovich!!!!

  • Silvano Branca says:

    A proposito di motori scacchistici e di Stockfish, qualcuno conosce la fine della vicenda che coinvolgeva quel maestro FIDE bulgaro, tale Borislav Ivanov? Ho cercato nel web e tutto si ferma ad un torneo in Spagna. Comunque anche secondo vari top GM che hanno rilasciato interviste al recente torneo Grand Prix di Baku (Vittoria di Caruana alla pari con Gelfand) i motori servono solo ad analizzare detrminate posizioni tattiche. Di strategia e gioco posizionale non capiscono nulla.

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento


Hit Counter by technology news