Login
Supporta il sito
Newsletter
Notizie e lezioni in pdf.

Hit Counter by technology news
Chi c'é online
4 visitatori online
4 ospiti, 0 membri
Commenti recenti
Contattami su Skype
Skype Me!
Skype Me!
Chat with me
Send me a file
Quiz giornaliero

Esercizio 71

SCEGLI IL PIANO IN UN FINALE DI PEDONI – n.6

Un’altra “corsa di pedoni”, in uno studio di Benko. Dietro l’apparente semplicità, dovuta al poco materiale residuo sulla scacchiera, si rivela sempre l’importanza di conoscere bene i fondamentali della Tattica (adescamento).

Clicca qui per salvare il video: Finale di pedoni - 6 (575)

7 Commenti a “Esercizio 71”

  • amurodrop says:

    Io ho trovato molto utili tutti i suoi video riguardo il miglioramento del pezzo peggio, il modo per trovare il piano corretto in mediogioco e i finali di pedoni… seguire i suoi video mi ha permesso di migliorare molto. Mi trovo in difficoltà però quando contro motori scacchistici piuttosto forti,(Fritz e ChessMaster),mi trovo difronte a numerose spinte di rottura che vengono utilizzate spesso da suddetti motori in fase pre-mediogioco fine-apertura…sinceramente mi trovo in difficoltà sia a contrastare questo utilizzo dei pedoni sia nell’individuare buone spinte di rottura coi miei pedoni, difatti quelle poche volte in cui ci provo, mi trovo con troppe isole pedonali o addirittura pedoni isolati.Spero possa trattare questo tema in uno dei suoi video…grazie!

  • Mi trovo in difficoltà però quando contro motori scacchistici piuttosto forti,(Fritz e ChessMaster),mi trovo difronte a numerose spinte di rottura

    Soluzione semplicissima: gioca contro esseri umani! Lascia i videogiochi ai bambini ed entra nel mondo reale. Finita la partita, commenta col tuo avversario e chiedigli:”Dove ho sbagliato, secondo te?”
    Buon divertimento!

  • amurodrop says:

    Grazie del consiglio. Proverò!

  • Mi trovo in difficoltà però quando contro motori scacchistici mi trovo di fronte a numerose spinte di rottura che vengono utilizzate spesso da suddetti motori in fase pre-mediogioco fine-apertura…sinceramente mi trovo in difficoltà sia a contrastare questo utilizzo dei pedoni sia nell’individuare buone spinte di rottura coi miei pedoni, difatti quelle poche volte in cui ci provo, mi trovo con troppe isole pedonali o addirittura pedoni isolati.Spero possa trattare questo tema in uno dei suoi video…grazie!

    Specifico meglio la mia sensazione, avuta leggendo il tuo commento.
    A me sembra che tu utilizzi il termine “spinta di rottura” per indicare il procedimento STRATEGICO usato da tutti (non solo dai motori|) per APRIRE colonne (od in generale, linee d’attacco). In inglese si dice “lever” e può avvenire in tutte le fasi della partita (sin dall’apertura).
    Invece, la vera e propria spinta di rottura (breakthrought) è un procedimento TATTICO tipico del finale o del tardo mediogioco.
    Al di là di questa distinzione terminologica (che, comunque, è utile conoscere, specie quando si consultano testi in inglese) è evidente che tu “soffri la tensione” e, come tutti i principianti (non ti conosco, ma lo deduco dalla tua precedente domanda) cerchi la pace (eterna? ahaha) nel BLOCCO, ossia in quella conformazione pedonale in cui i pedoni sono fissi o poco mobili.
    Se questa diagnosi è corretta, nessun video o libro sui “pedoni” o sulle “spinte di rottura” può aiutarti ( e tantomeno Fritz e motori vari!), ma solo uno studio dei “fondamentali” scacchistici.

  • cata850 says:

    Buonasera maestro,
    volevo chiedere se aveva intnzione di effettuare altri video sulle “tipiche manovre nei finali (non solo di pedoni)”
    le ho trovate davvero molto interessanti e istruttive per un dilettante come me.
    Saluti e Grazie.

  • Hai ragione. Ultimamente ho trascurato la sezione “videoesercizi” perchè ho avuto la sensazione che fossero meno graditi rispetto ai video più strutturati in serie (specie sulle aperture). Cercherò di rimediare…

  • cata850 says:

    Sicuramente i video sulle aperture sono più “sfiziosi”,
    ma credo che video sul “giusto modo di pensare in finale” siano molto importanti (almeno nel mio caso), potrebbe fare dei video dal titolo “come vincere un finale vinto”…sarebbero istruttivi…credo 🙂
    Saluti.

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento


Hit Counter by technology news