Login
Supporta il sito

Venditascacchi.it
scacchi, scacchiere e chess set completi artigianali fatti a mano in
Italia
scacchi, scacchiere e chess
set completi
artigianali fatti in Italia

Newsletter
Notizie e lezioni in pdf.

Hit Counter by technology news
Chi c'é online
0 visitatori online
0 ospiti, 0 membri
Commenti recenti
Quiz giornaliero


Please consider registering
guest

sp_LogInOut Log In sp_Registration Register

Register | Lost password?
Advanced Search

— Forum Scope —




— Match —





— Forum Options —





Minimum search word length is 4 characters - maximum search word length is 84 characters

sp_Feed Topic RSS sp_TopicIcon
Deep Blue in Tilt?
2 Ottobre 2012
5:45
Temujin
Member
Members
Forum Posts: 27
Member Since:
1 Settembre 2011
sp_UserOfflineSmall Offline

A sconfiggere Kasparov fu un computer in tilt

 

Secondo voi é andata proprio così?

2 Ottobre 2012
6:09
Avatar
Giuseppe Tarascio
Amministratore
Forum Posts: 1931
Member Since:
30 Novembre -0001
sp_UserOfflineSmall Offline

Simpatico articolo, ma temo non sia andata così.
Nella sesta partita, in questa posizione teorica
r1bqkb1r/pp1n1ppp/2p1pn2/6N1/3P4/3B1N2/PPP2PPP/R1BQK2R b – – 0 1r1bqkb1r/pp1n1ppp/2p1pn2/6N1/3P4/3B1N2/PPP2PPP/R1BQK2R b – – 0 1

Kasparov giocò 7…h6? (era migliore 7…Ad6) permettendo il sacrificio 8.Cxe6!

Le polemiche furono enormi, e tuttora esistono scacchisti disposti a giurare che la sconfitta sia stata “strana”, cioè “venduta” da Kasparov in cambio di un ritorno pubblicitario della casa produttrice di Deep Blu. (o forse in cerca di un match di rivincita, tra l’altro mai avvenuto).
Io non ci credo. Se io volessi “vendere” un incontro, lo farei con una svista simile? No. Aspetterei il momento buono, ed alla 39sima mossa (controllo del tempo!) farei una piccola inaccuratezza.
Aveva ragione Isaac Asimov, come riportato nell’articolo: il Mondo dei Robot è diverso dal Mondo degli Umani.

Playchess: Tarascio_Giusepp
4 Ottobre 2012
2:16
Avatar
Masterblaster
Member
Members
Forum Posts: 234
Member Since:
25 Febbraio 2010
sp_UserOfflineSmall Offline

A mio parere stiamo dando troppa attenzione  ai computer. Sinceramente non capisco cosa possa dare un programma ad un giocatore medio. Magari ad altissimi livelli una mossa nuova che sposta di qualche decimo in + o in – una valutazione di un'aèerrura può servire. ma al nostro livello direi proprio di no.

 

Noi siamo ancora :

quelli che quando hanno 15 minuti sull'orologio per 15 mosse ci aumenta  il battito cardiaco;

quelli che  se faccio una svista mi vengonono le orecchie rosse

quelli che 1. e4 è vincente

quelli che sono passato a 1.d4 perchè è vincente, mica come 1. e4

quelli che se gioco 1.e4 o 1. d4 perdo sempre

quelli che il mio computer ha trovato una “variantina” contro la Siciliana…

quelli che ho giocato contro un tizio che aveva una “variantina” contro la siciliana e ho vinto in 20 mosse

quelli che il mio computer quadricore dice che sono in netto vantaggio

quelli che ho preso matto in una ma il mio computer quadricore…

quelli che “come posso perdere contro un imbecille simile!” ( Nimzowitsch)

quelli che  come posso perdere contro uno che non sa neppure cos'è una GUI ! (moderno giocatore)

 

Avvertenza: durante la stesura di questo post nessun pezzo degli scacchi è stato maltrattato.
4 Ottobre 2012
7:03
Avatar
Giuseppe Tarascio
Amministratore
Forum Posts: 1931
Member Since:
30 Novembre -0001
sp_UserOfflineSmall Offline

Concordo con te, Masterblaster. Anzi, dirò di più: forse, la bufala su Kasparov l’hanno introdotta proprio i NON-scacchisti (come i motoristi, o quelli che addirittura non distinguono un Re da un caciocavallo).
La variante usata da Kasparov era ritenuta una variante di patta (per ripetizione di mosse). Il libro di aperture del computer arrivava sino a 11.Af4. La prima mossa fuori libro (12.a4, invece di 12.Te1, conosciuta da Kasparov ed analizzata insieme al suo istruttore, il GM Yuri Dohokian) fu uno shock, per lui. Fino ad allora aveva pensato solo 2 minuti, segno evidente che si basava sulla preparazione casalinga. Ma poi, dopo 13.Te1 (tutta lì, la differenza! 13.Te1 invece di 12.Te1) Kasparov pensò 14 minuti su 13…Cd5 ed iniziò a camminare avanti e indietro nervosamente, come facciamo tutti noi, quando ci rendiamo conto di essere nei guai…
E’ situazione che è capitata a tutti, e sempre capiterà. Solo che qui il Bianco era un motore. Un libro sull’argomento è “Beyond Deep Blue, Chess in the Stratosphere – Newborn, M – 2010” pag.23. Ovviamente l’autore ride all’idea che Kasparov abbia perduto volontariamente. Ed, ovviamente, altrettanto esotica è l’idea che “un bug informatico” abbia sconfitto il Campione del Mondo. Semplice errore in fase di preparazione teorica! Nulla di nuovo, per un professionista come Kasparov che, quando si ritirò, mise “in vendita” le suo mille (1000) novità teoriche che il suo team aveva predisposto per il suo repertorio d’aperture!

Playchess: Tarascio_Giusepp
5 Ottobre 2012
7:09
Avatar
Giuseppe Tarascio
Amministratore
Forum Posts: 1931
Member Since:
30 Novembre -0001
sp_UserOfflineSmall Offline

Per completezza, aggiungo questa partita tra due umani, che chiarisce meglio cosa si aspettava Kasparov da quella variante:

Comunque, l’articolo segnalato da Temujin è interessante, perchè dimostra lo strano fascino esercitato dagli Scacchi (e dagli scacchisti) sul mondo degli estranei a questo sport. E poi, io ho letto un sacco di libri di Isaac Asimov…eheheh

Playchess: Tarascio_Giusepp
Forum Timezone: UTC 1

Most Users Ever Online: 124

Currently Online:
1 Guest(s)

Currently Browsing this Page:
1 Guest(s)

Top Posters:

madame x: 501

Masterblaster: 234

Stefano Gemma: 202

pinkmoon: 146

DNApisano: 139

Luciano: 111

Member Stats:

Guest Posters: 3

Members: 7027

Moderators: 0

Admins: 1

Forum Stats:

Groups: 1

Forums: 1

Topics: 311

Posts: 4063

Newest Members: Giuseppe Parisi

Administrators: Giuseppe Tarascio: 1931

I Commenti sono chiusi


Hit Counter by technology news